Blog

Proteine del latte in polvere per dimagrire, caratteristiche e funzioni

Proteine del latte in polvere per dimagrire, caratteristiche e funzioni

Forse non tutti sanno che un’integrazione ad elevato contenuto proteico può produrre dei risultati eccezionali quando l’obbiettivo è quello di dimagrire. Senza volere far passare il messaggio che bastino le proteine per farti bruciare più grasso, diete “aminoacidiche” elevate in proteine consentono di accelerare il metabolismo favorendo di conseguenza il dispendio calorico.

Nonostante possano causare problemi di allergie e intolleranze nei soggetti più sensibili, alcune tipologie di proteine in polvere sembrerebbero essere in questo contesto maggiormente efficaci rispetto ad altre; perchè? Scopriamolo insieme nel prossimo paragrafo.

Proteine del latte in polvere per dimagrire, perchè funzionano

I protidi contengono aminoacidi, piccolissimi “mattoncini” che costituiscono i nostri muscoli e partecipano al tempo stesso ad importanti processi metabolici del nostro organismo.

Sebbene la dieta migliore sia quella che fa mangiare meno, molte evidenze scientifiche hanno decretato il fallimento dei regimi ipocalorici restrittivi. Questo tipo di diete infatti logorano il fisico e la psiche producendo continua sensazione di fame e favorendo la perdita di tessuto magro, a luogo dei grassi, nelle cosiddette fasi di “stallo”.

Diete basate su introiti protidici moderatamente elevati sono state studiate con l’intento di ridurre il glucosio ematico facilitando l’attivazione dell’ossidazione dei grassi presenti negli adipociti e la liberazione dei corpi chetonici.

Nella dieta aminoacidica, ad esempio, viene inibita la proteolisi muscolare (il consumo di massa magra) grazie ad una somministrazione controllata e personalizzata di soddisfacenti quantitativi di proteine ad alto valore biologico ricche di aminoacidi essenziali e non essenziali.

Per tutta una serie di motivi, quando parliamo di alto valore biologico e massima biodisponibilità dobbiamo necessariamente fare riferimento alle siero proteine del latte, una tipologia di proteine in polvere dalle proprietà plastiche-rigenerative tissutali uniche.

Grazie alle loro completezza, le cosiddette whey protein in polvere consentono il rispetto rigoroso della dieta aminoacidica e di altri programmi alimentari iperproteici volti al dimagrimento, poichè, data la loro rigidità, ogni minima trasgressione rispetto a quanto prescritto può decretarne il fallimento.

Anche un semplice introito di carboidrati può minare il passaggio dall’ipoglicemia alla chetogenesi (formazione dei corpi chetonici), prolungando la fase adattiva dell’organismo alla nuova situazione o facendolo tornare al punto di partenza.

Solo con l’attivazione della chetogenesi è possibile indurre il processo lipolitico, ossia quel meccanismo demolitivo dei grassi su cui si basa ogni programma dimagrante finalizzato a farti bruciare più grasso e non massa magra.

Perchè per dimagrire le proteine del siero di latte sono preferibili

  1.  Perchè contengono un elevato quantitativo di aminoacidi glucogenetici, substrati plastici che donano energia quando le scorte di glicogeno sono esaurite. Le diete dimagranti prevedono un basso apporto di carboidrati ed è quindi indispensabile garantire al corpo substrati energetici “alternativi” tipo quelli derivanti dai suddetti aminoacidi.
  2. Sono ricche di Triptofano, aminoacido ad effetto rilassante ottimo per calmare la fame nervosa nei periodi più difficili della dieta
  3. Presentano elevate concentrazioni di KIC e HMB, sottometaboliti dell’aminoacido leucina che, assieme al medesimo, prevengono la perdita muscolare contrastando al contempo anche gli eccessivi livelli di cortisolo, ormone fortemente proteolitico che intacca la muscolatura ed è antagonista del testosterone. Cosa significa? Che differentemente da quest’ultimo il cortisolo incentiva l’accumulo di adiposità su cosce, fianchi, glutei e addome, proprio le zone dove è più difficile eliminare grasso.
  4. Perchè grazie allo spettro aminoacidico completo permettono di accelerare il metabolismo favorendo il raggiungimento del bilancio calorico negativo, stato metabolico determinante la lipolisi basato sul rapporto tra calorie ingerite e consumate a favore di queste ultime.

Bisogna infine parlare della spinta endocrina da Gh mediata da importanti aminoacidi come ornitina, glicina, arginina, glutammina e lisina, che in condizioni di ipoglicemia daranno man forte alle secrezioni ormonali di somatropina, incentivando sia i processi rigenerativi che una migliore composizione corporea, ossia il rapporto tra tessuto magro e grasso.

Come assumere le proteine in polvere per dimagrire

i-protein-physio-integratore-dieta-aminoacidica

i-Protein-Physio – integratore proteico del latte coadiuvante il dimagrimento

Se si utilizzano fonti a veloce rilascio tipo il siero di latte, bisogna ricordarsi di assumerle tramite modalità e quantitativi prestabiliti dal nutrizionista o dietologo. I tempi digestivi estremamente rapidi della fonte alimentare costituiscono, al tempo stesso, un ottimale assorbimento del protide ma anche un potenziale temporaneo sbalzo glicemico che disinnesca la chetogenesi quando assunto in eccesso.

Attieniti quindi sempre alle dosi indicate dall’esperto e mantieni sempre un adeguato stato d’idratazione per non sovraccaricare reni e fegato, ricordandoti al contempo di reintrodurre anche i sali minerali elettroliti perduti (sodio, calcio e potassio) con la diuresi al fine di non sperimentare effetti indesiderati tipo crampi, ipotensione ecc..

Concludiamo ricordando che sebbene le proprietà e funzioni delle proteine in polvere vadano oltre la promozione del dispendio calorico e quindi del dimagrimento, un utilizzo sconsiderato di questi integratori può determinare un effetto contrario a quello voluto a causa di un eccessivo introito calorico non contestualizzato e soprattutto desiderato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × 5 =